Cerca
Close this search box.

Creare contenuti interessanti, partendo dai problemi

Indice

Nel mondo del marketing digitale, saper creare contenuti interessanti è fondamentale per attirare e coinvolgere le persone. Ci sono infatti tantissimi contenuti online quindi la vera sfida è non distrarsi tra una foto qua e un video là. Se non levighi i tuoi in modo che siano davvero utili o ispiranti allora sarai uguale a tanti altri. I tuoi post, gli articoli sul blog o le newsletter dovrebbero far capire alle persone che tu le stai vedendo, le stai capendo e stai portando concretezza nella loro vita o nel loro lavoro come se stessero toccando le venature della corteccia di un albero.
Ma come possiamo sapere quali sono i problemi del nostro target? A cosa è interessato veramente? Esploriamo insieme l’importanza di conoscere i problemi del nostro pubblico, dove trovare spunti utili e come sfruttarli nel nostro piano editoriale.

Perché conoscere i problemi  ti fa creare contenuti interessanti

L’errore di molti è iniziare a creare contenuti senza una particolare strategia o uno studio del target. Parlando del prodotto o di qualcosa che lo circonda senza fare un’analisi delle persone che vuole raggiungere. Questo porta molti profili a intagliare contenuti poco interessanti e molto autoreferenziali, bloccando così la crescita delle proprie pagine social e quindi del numero e la qualità di potenziali clienti che poi si trasformano in clienti reali.

Prima di iniziare a creare contenuti, è essenziale comprendere i problemi, i desideri e le esigenze del nostro pubblico di riferimento perché proprio a queste dà importanza. Quando siamo in grado di risolvere i problemi delle persone o di fornire loro informazioni di valore, diventiamo interessanti, affidabili e autorevoli. Ora quello che dovresti fare è andare sui tuoi canali, guardare cosa hai condiviso e domandarti: sto parlando di uno dei problemi del mio target e gli sto dando una risposta che possa capire e mettere in pratica?

Dove trovare spunti utili

Durante i corsi e le consulenze il dubbio è sempre lo stesso: ma come faccio a sapere quali sono i suoi problemi? “Il suo problema è avere il mio prodotto”. Eh no, fosse così non ci sarebbe neanche bisogno di fare pubblicità. Il prodotto è solo uno strumento e nella foresta di prodotti esistenti oggi al mondo è facile per lui trovare un’alternativa.
Ecco quali sono i 4 strumenti che uso tutti i giorni per levigare contenuti interessanti. Sono la base di partenza che uso per i miei clienti quando devo intagliare strategie che funzionano davvero e non soltanto perché ricevono qualche like.

Usa l’ascolto attivo

Una delle migliori fonti di ispirazione. Come esseri umani siamo naturalmente portati a parlare dei nostri problemi e delle nostre aspirazioni. I tuoi clienti hanno problemi comuni a clienti che ancora non hai. Spesso durante una semplice chiacchierata, dove la persona si sente più libera, puoi avere spunti migliori rispetto a un’intervista ingessata di studio dei bisogni. In alternativa puoi cercare questi momenti di condivisione nei gruppi Facebook o in gruppi online dove le persone si confrontano tra loro senza particolari filtri. Di cosa stanno parlando? Come usano prodotti o servizi nella vita reale e quali e come si sentono dopo che li hanno risolti?
Per non perdere neanche una delle suggestioni che le persone possono darti crea due liste diverse usando le note dello smartphone, un documento di Word o qualsiasi altro strumento che hai sempre a portata di mano. Anche un foglio di carta va benissimo. Ora inizia a scrivere una a una le cose positive, che le persone apprezzano, e quelle negative. Man mano avrai una lista corposa di idee per futuri contenuti.

Esiste però anche un altra fonte che dal mio punto di vista è fondamentale e che io sfrutto sempre prima di creare una strategia online: il giudizio delle persone.

Leggi le recensioni

Le recensioni dei clienti sono una miniera d’oro di informazioni. Con quelle positive possiamo capire quali sono i fattori apprezzati, con le negative le esperienze che proprio non vuole più vivere. Queste informazioni ci aiutano a comprendere meglio il nostro pubblico e a creare contenuti che affrontino i loro problemi specifici o gli mostrino situazione che con noi potrebbe vivere. Ti faccio un esempio concreto: immagina un piccolo supermercato di provincia. Dopo anni di attività apre un nuovo concorrente, conosciuto in tutta Italia e con prezzi migliori. Sembra spacciato vero? E invece no. Prima di creare la strategia di promozione online ho fatto un’analisi delle recensioni del concorrente: quelle negative erano rivolte per lo più al personale poco cortese, poco coinvolgente e spesso impreparato. Per creare una strategia che fosse davvero utile ho creato una serie di contenuti che descrivessero l’esperienza più intima e personale del piccolo punto vendita fatta di consigli, battute ed esperienze condivise nel piccolo paese. Il risultato finale è stato che molti abituali clienti sono ritornati, abbandonando il nuovo, moderno e freddo come il ghiaccio concorrente.

Analizza le foto e i micro dati

Un altro metodo molto efficace prevede di analizzare le tracce che gli utenti lasciano online. Tra un post e l’altro le persone parlano delle loro difficoltà, delle emozioni e dei successi. Di come vivono situazioni, prodotti o servizi in modo genuino. Prendendo ispirazione dai loro post ti aiuta a creare contenuti che facciano leva sugli stessi valori e interessi.

Per trovare informazioni utili segue questa sequenza:

  • Parti da un profilo Instagram simile al tuo o di un tuo concorrente;
  • Guarda le foto in cui è stato taggato e segna sul solito foglio:
    • Di cosa parla la foto
    • Cosa dice il testo
    • Qual è l’emozione che trasmette il post
  • Fai un ulteriore passo e vai sul profilo di questa persona, anche qui segna cose utili come:
    • Quali valori trasmette il suo profilo
    • Che tipo di persona è
    • Qualsiasi cosa sia interessante per te

Ripeti il procedimento con altri profili analizzando a fondo di come e cosa parlano le persone libere di fare ciò che vogliono nel loro profilo.

Conclusione

La creazione di contenuti interessanti e coinvolgenti richiede una conoscenza approfondita del nostro pubblico di riferimento. Comprendere i problemi e le esigenze del target è fondamentale per creare contenuti mirati che risuonano con loro. L’ascolto attivo, l’analisi delle recensioni dei clienti e l’utilizzo dei micro dati sono strumenti potenti che ci aiutano a individuare spunti utili per la levigare contenuti di successo. Investire tempo ed energie nella comprensione del nostro pubblico è un passo fondamentale per ottenere risultati di marketing significativi e duraturi.

Usando questi strumenti per lungo tempo stai anche allenando l’empatia, intagliando contenuti sempre più interessanti con sempre meno fatica.

Ti potrebbe interessare anche:

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti alla newsletter.
 
Niente spam. Condivido con te la mia esperienza da falegname digitale. Per raccontarti storie concrete e suggerimenti da mettere in pratica

Scrivimi o fammi una domanda

Scrivimi

Seguimi sui social