WordPress Meetup

wordpress meetup

Ieri, in pieno agosto – anche se oggi qui sembra una giornata d’ottobre – avevamo un appuntamento di lavoro diverso dal solito, con persone che non avevamo mai incontrato né conosciuto online; non si trattava di qualcuno che aveva un problema con la comunicazione del suo brand, né di un potenziale cliente per un nuovo sito, ma del primo WordPress Meetup di Piacenza.

Cos’è un WordPress Meetup?

Si tratta di un incontro informale tra persone che condividono l’interesse per WordPress, indipendentemente dal livello di esperienza o dalla professione. Ognuno porta la sua esperienza con WordPress e la condivide con gli altri partecipanti, in modo totalmente volontario e gratuito (anche da parte degli organizzatori); lo scopo finale è quello di creare e consolidare la comunità di coloro che utilizzano WordPress, a prescindere dall’impiego che ne fanno.

Ieri è stato un incontro preliminare, per capire, in maniera totalmente informale davanti a un aperitivo, chi aveva scelto di partecipare a questo WP Meetup piacentino. Diverse competenze e personalità si sono ritrovate attorno al tavolo: dall’intera squadra di un’agenzia di comunicazione – per altro organizzatrice dell’evento – a grafici di nuova e vecchia scuola; da redattrici di contenuti a informatici puri, fino a professionalità anche lontane da WordPress, ognuno lì per capire cosa poter dare e avere da un incontro di questo tipo.
Il confronto è stato spontaneo e ricco di stimoli, proprio grazie all’eterogeneità dei partecipanti; si è discusso di quali potrebbero essere i primi argomenti di cui parlare ai prossimi incontri, che saranno strutturati come vere e proprie relazioni di uno dei partecipanti, a cui seguirà un dibattito aperto sul tema in questione.

wordpress meetup piacenza

Perché partecipare?

Oltre per i motivi di cui ho scritto poco fa, partecipare a incontri di questo tipo è un’ottima occasione per uscire dal guscio in cui noi che svolgiamo questo tipo di professioni a volte ci rinchiudiamo, quasi inconsapevolmente. Fortunatamente questo mestiere porta ad incontrare persone diverse, con esigenze differenti e problemi da risolvere – questo è certamente uno dei lati più stimolanti del lavoro – ma è difficile incontrare altri addetti ai lavori o altre professionalità vicine alla nostra, al di fuori dalla solita cerchia di chi già conosciamo da tempo, forse proprio perché siamo sempre impegnati a incastrare i tanti impegni, o magari perché non è semplice trovare occasioni di incontro.
È stato bello spingersi un po’ in là rispetto alle solite consuetudini, ed è stata la riprova del fatto che uscire dalla nostra comfort zone è sempre buona cosa.
Lavorare ad agosto non è poi così male!

Comments 0

Lascia un commento