Un’estate di lavoro no stop

Sembra impossibile che sia già arrivato settembre, i mesi estivi sono volati via e la mia assenza da blog e social non è stata dovuta a una lunga vacanza in luoghi esotici (magari!), ma semplicemente dal susseguirsi di settimane completamente occupate dal lavoro. Quando dico completamente, intendo che spesso ho lavorato anche nei weekend.
All’inizio dell’estate non erano questi i programmi; mi ero ripromesso di lavorare a luglio, già con ritmi più distesi, per poi ad agosto rimanere in ufficio ma con telefono spento e “out of office” inserito nella mail per dedicarmi a cambiamenti sostanziali che immaginavo di presentare a settembre.
Inutile dire che i piani sono decisamente cambiati.
Tra giugno e luglio s’è presentata l’occasione di lavorare a diversi siti; progetti interessanti, molto diversi tra loro, tutti accomunati da un’esigenza: essere online in tempi brevi. Naturalmente ho dovuto (e voluto!) posticipare programmi riguardanti il mio business e dedicarmi a tempo pieno al lavoro per i miei clienti.

Sono soddisfatto del risultato?
La risposta è sì.

Sono davvero stanco e ho bisogno di una pausa?
La risposta, è di nuovo sì.

Ho ancora intenzione di mettere in atto i cambiamenti che mi sono proposto?
Ancora una volta, sì.

Per questi cambiamenti ci vorrà un po’ di tempo, saranno online nei prossimi mesi e certamente non si tratta di piccole novità, quindi dovrò dedicarci attenzione e tempo.
Racconterò tutto, ma solo una volta realizzato; un po’ per scaramanzia, ma soprattutto perché è sensato condividere un’esperienza vissuta, più che i buoni propositi.

Il blog resterà ancora un po’ in pausa, il calendario editoriale è sospeso e lo zaino per la montagna è pronto: mi prendo alcuni giorni di pausa per ricaricare le batterie, svuotare la mente e tornare con i pensieri più in ordine, pronto a realizzare i miei piani.
Ci risentiamo a fine mese, sempre qui, ma un po’ diversi.

Comments 0

Lascia un commento