Profilo Instagram: come levigarlo in modo semplice per trasformare i curiosi in follower

Difficilmente aumenterai il numero dei follower su Instagram se non avrai intagliato come si deve il tuo profilo. Il profilo è infatti lo spazio su cui le persone arrivano dopo aver visto un tuo post, essere stati incuriosite e aver voluto scoprire di più su di te.

Se quello che vedono è uno spazio disordinato e non levigato come si deve allora torneranno indietro. Sistemandolo invece avrai buone possibilità di continuare ad avere la loro curiosità, guarderanno i contenuti e probabilmente poi ti seguiranno.

Seguendo i prossimi passi riuscirai a impostare il profilo instagram aziendale in modo corretto.

Come capire se il profilo Instagram è aziendale

Prima di tutto controlla di avere un profilo Instagram creator o business, cioè uno di quelli dedicati alle aziende, attività, blog, creatori, ecc. Ti danno strumenti in più come le statistiche e i pulsanti di contatti. Se li hai già allora sei ok, se invece non li hai ti basta andare su impostazioni->account-> passa ad account aziendale o cambia tipo di account.
Segui la procedura che ti viene suggerita da Instagram e non ti preoccupare, non perdi nessuna delle tue foto o dei tuoi video.

La foto di profilo per Instagram

Il primo elemento da cui partire ora è la foto di profilo. E’ molto importante perché non si vede solo visitando la tua gallery ma viene mostrata, minuscola, anche mentre scorri i post o quando commenti una foto.

Foto di profilo Instagram per freelance

Se come me sei un freelance e hai una tua foto come immagine di profilo devi rispettare queste regole:

Mettici la faccia: non c’è niente che sia più riconoscibile, ricollegabile a te e che ispiri fiducia del il tuo volto. L’ideale sarebbe avere una foto professionale, cioè fatta da qualcuno che ha conoscenze basi di fotografia, in linea con tutto il tuo personal branding. Se proprio non hai questa possibilità cerca di fartela da solo: trova un luogo ben illuminato ma senza luce diretta (per esempio il sole in faccia), con uno sfondo che sia neutro o non troppo incasinato. Posiziona il telefono ad altezza volto e comprendi nello scatto dalle spalle alla testa.
Usa il logo: l’alternativa è usare il tuo logo. Ricorda che lo spazio a disposizione è pochissimo, solo un cerchio. Quindi, a meno che non ci stia perfettamente, crea una versione ridotta a meno elementi, apposta per i social..

Foto di profilo per aziende e attività locali

Per le aziende l’indicazione per impostare in modo corretto la foto di profilo di Instagram è il contrario di quella per i freelance.

Usa il logo: prendi il logo della tua azienda, levigalo se necessario per farlo stare nel cerchio di Instagram, e sei a posto. Non fare l’errore che vedo spesso durante i corsi e le consulenze dove molte aziende danno i profili social in gestione al dipendente che ritengono più esperto di computer, oppure a quello che pubblica più cose sul suo profilo personale. Non sapendo le regole di base, come farebbe chiunque va detto, usa il logo punto e stop. Solo che poi si vede micro o tagliato e non si capisce cosa sia.
Se proprio non hai un’alternativa: allora puoi provare altro. I piccoli negozi possono mettere la foto del proprietario o di un solo prodotto che faccia capire cosa l’attività vende (uno eh, non la vetrina). Le aziende la foto di un elemento che producono (dall’ingranaggio per un’impresa metal meccanica alla la mozzarella per il caseificio). Se invece hai un servizio digitale quindi non fisico, cerca di usare un elemento che trasmetta l’idea e il contesto dei tuoi servizi. come potrebbe essere per esempio un’icona.

Le regole da seguire per tutti sono:
L’immagine deve essere semplice
Chiara
Coerente su tutti i social. Sfruttala cioè su Instagram, Facebook, linkedin.

Sistemata la foto del profilo possiamo scrivere la bio di Instagram

Scrivere la bio per Instagram

La bio di instagram è importantissima e dovrebbe rispondere a queste domande: chi sei, cosa fai e perché le persone dovrebbero seguirti.
L’ideale è che sia semplice, chiara e senza parole tecniche difficili da capire per le persone.
Devi essere bravo e conciso perché hai solo 150 caratteri a tua disposizione per intagliare una bio che sia efficace. Instagram conta anche gli spazi e le emoticon. Sfrutta la divisione in righe per renderla facilmente leggibile e aumentare il focus sui tuoi punti forti o su quello che fai. Instagram non ti permette di andare a capo mentre la scrivi ma puoi sfruttare le note del telefono: scrivi la bio proprio come la vorresti vedere sul tuo profilo in una nota, copia il testo, vai su instagram e, dopo aver toccato “modifica profilo” incollalo nel capo della bio.
Segui questo schema per scrivere la tuo bio di Instagram in 5 minuti

1° riga: spiega chi sei e cosa fai. Puoi usare qui la tua USP (Unique Selling Proposition), ciò che ti rende diverso dagli altri, oppure punta su qualcosa che sia ispirante o ironico. Deve dare lo stimolo per leggere il resto della bio.

Righe centrali: sfrutta le emoticon e la divisione in più righe per rendere il testo facilmente leggibile. Scegli le emoticon in modo coerente rispetto al messaggio che vuoi dare, al servizio che vuoi descrivere o per far risaltare la personalità tua o dell’azienda.

Ultima riga: crea una call to action. Dai l’ultimo spunto a chi ti ha appena conosciuto per seguirti, conoscere di più su ciò che offri o visitare il sito web.

Ecco la mia bio con lo schema che ti ho appena descritto.

Creo una comunicazione artigianale levigata su di te.
🔨 Intaglio siti web
📐 Smusso strategie per i social
🛠️ Ti insegno come si fa
Strumenti utili 👇🌲

Come vedi sotto all’emoticon della mano che indica c’è il mio linktree, servizio che vedremo tra poco. Una call to action semplice ma efficace per invogliare le persone a toccare sul link e trovare cose in più che altrimenti non avrebbero mai avuto la possibilità di vedere.
Ecco qui il prima e il dopo di una bio scritta per “Fly for Freedom”, associazione di volontariato che permette a ragazzi meno fortunati di vivere l’esperienza del volo:

Prima:

Tutti possono volare basta volere
http://www.fly4freedom.it/
Raccolta fondi su GoFound Me
gf.me/u/y4gnxr

Dopo

🙋‍♂️Tutti possono volare basta volere 🚀
❤️ Siamo volontari
🛩️l’emozione del volo
👩‍🦽per persone con disabilità
🙇e/o problematiche sociali
Dona qui👇

Decisamente più chiara, levigata sull’attività dei volontari dell’associazione e che da un motivo vero, rispetto alla bio del passato, per andare sul link e donare.

Errori comuni nella bio di Instagram

Spesso la bio di Instagram è affollata di informazioni utili che possono essere messe da un’altra parte, creando confusione. Una bio incasinata è come una cassetta degli attrezzi in disordine: c’è tutto ma non si trova niente.
Evita quindi di inserire contatti, indirizzo fisico o web o la categoria a cui il tuo profilo appartiene. Instagram ti da la possibilità di inserire tutto questo in altre parti del profilo e averle anche cliccabili. Se tocco e non succede niente allora perdo interesse per il tuo sito web che non si è aperto in automatico come mi aspettavo o non ti chiamo.
Fatto? Bene. Allora possiamo passare al link per il sito.

Sito nel profilo Instagram: linktree per Instagram. Cos’è e come funziona

Se hai un profilo aziendale, se ancora non lo hai fatto puoi andare indietro e capire come si fa, allora hai a disposizione un link per il sito web. Ok ma quale pagina del sito? La cambio tutte le volte? E se volessi far vedere di più? E se ho appena lanciato un nuovo prodotto o servizio non posso mandare le persone anche sul blog?

Linktree per avere più link

Online trovi un servizio gratuito e molto semplice che ti permette di avere più link a cui rimandare le persone: si chiama Linktree. Quando le persone toccano il link sotto la bio non vengono riportate a un sito specifico ma al profilo Linktree che mostra alcuni pulsanti. A ogni pulsante è associato un indirizzo da mostrare alle persone.
Per sfruttare Linktree basta registrarsi sul sito, scegliere il tema del servizio (la versione gratuita ne comprende pochi ma con colori che dovrebbero soddisfare la maggior parte dei profili) e inserire i link che per te sono più importanti. Smussando Linktree hai quindi la possibilità di mostrare in un colpo solo il sito, il blog, la nuova promozione che hai appena avviato, la pagina dei servizi e così via.

Consigli sui link da sfruttare:

Oltre al link al sito web ecco quali altre pagine potresti mostrare alle persone per far conoscere di più ciò che fai e offri.

Newsletter: per promuovere la tua newsletter anche su Instagram e aumentare il numero di iscritti.
Altri social: Inserisci il link di altri profili social per usare Instagram come un ponte tra i tuoi profili.
Pagina dei servizi: ovviamente.
Dicono di me: per mostrare le tue referenze o recensioni e convincere le persone a seguirti o acquistare da te.

Versione pro di Linktree
Con la versione a pagamento di Linktree puoi levigare ancora di più il tema grafico scegliendo il tipo di font, i pulsanti e i colori.
Hai ancora la possibilità di vedere le statistiche dettagliate su chi ha visitato la tua scheda Linktree e quante volte sono stati visitati i link che hai impostato nei pulsanti.

Pronto per inserire i contatti?

Farsi chiamare e contattare in modo semplice su Instagram

Oltre a tutte le cose che abbiamo visto con un profilo aziendale puoi farti scrivere, chiamare o raggiungere dalle persone in modo molto semplice. I contatti aziendali sono diversi da quelli personali, quindi potrai inserire un altro numero di telefono, fisso o cellulare, invece del tuo personale che verrà nascosto. Tassellando nel modo giusto i dati di contatto vedrai apparire sul tuo profilo, proprio vicino al pulsante “messaggio” che ti fa inviare i direct di Instagram, il pulsante “contatti”. Quando le persone lo toccheranno apparirà la mail e il numero di telefono che hai inserito. Puoi scegliere ovviamente di utilizzarne anche solo una delle due.
Così le persone non più invogliate a chiamarti o a scriverti.

Oltre al contatto puoi inserire anche un luogo fisico dove farti trovare, se hai una sede dove ricevere le persone. L’indirizzo appare proprio sotto al sito e permette di far avviare Google Maps per farti raggiungere in modo rapido e veloce.

Piccolo accorgimento

Non è importante solo intagliare le opzioni di contatto e l’indirizzo. E’ molto importante anche provare che funzionino. Infatti durante i corsi di formazione quando, insieme ai corsisti, levighiamo il profilo capita spesso che il numero di telefono sia inserito correttamento ma che la telefonata non vada al numero giusto, oppure l’indirizzo porti altrove.
A volte basta che due paesi confinanti abbiano due vie con lo stesso nome (cosa non poi così rara se ci pensi) che le mappe ti mostrano l’indicazione per arrivare nel paese vicino. Ma tu non sei lì. Non proprio l’ideale per avere clienti felici che ci trovano senza fatica.

Riassumendo

Cura la tua bio di Instagram come faresti con i tuoi fiori sul balcone. Ricordati che è la prima cosa che le persone vedono quando si sono incuriosite per un tuo post e hanno deciso di sapere di più su di te.
Cambia il tuo account da personale ad aziendale se non l’hai ancora fatto e sfrutta i pulsanti di contatto e indirizzo per farti trovare in modo semplice.

Comments 0

Lascia un commento