Google Keep, l’app che ti semplifica la vita

Mi sono imbattuto in Google Kepp alla ricerca di un’app completa che mi aiutasse a far elenchi e todo list, per il lavoro, dopo aver provato mille applicazioni che non mi hanno dato soddisfazione. Anzi a volte era più la perdita di tempo e il tribulare per configurarle in “personalizzazioni” inutili. Tra queste c’è anche Evernote, che non ho mai sopportato nonostante metà umanità la osanni. Vi dico subito la cosa più importante: Google Keep mi ha semplificato la vita, non solo il lavoro.

L’app è semplice, spartana quanto basta per essere pratica, con tutto ciò che serve per essere utile davvero, non appesantisce lo smartphone con quintali da dati ed è possibile vedere i “post-it”  anche dal web.

All’avvio si presenta come una semplice lavagna libera

google keep avvio

Google Keep non ha tante personalizzazioni di bacheche, spazi, cartelle, armadi o come cavolo li chiamano le altre appe. Potete scegliere se fare due cose e fidatevi che quelle due cose vi basteranno:

Nota scritta

nota scritta google keep

Un semplice testo. Potete fare copia e incolla da pc al keep web, che si sincronizza con l’app, e poi averlo successivamente, magari durante un incontro di lavoro. Non permette la formattazione del testo ma, almeno per ora, non ho mai avuto necessità di questa funzione.

Elenco di elementi archiviabili

elenco google keep

Con la check box , quel quadratino bianco, una volta fatta l’attività potete archiviarla. Non viene eliminata ma portata in basso per essere facilmente recuperata. Uso  questa funzione per le todo list, per i progetti e per la vita di tutti i giorni. Ad esempio, prima di fare spesa mi faccio una lista. Quando sono al supermercato, con un tocco sullo schermo, archivio l’ingrediente che ho preso dallo scaffale.

lista spesa google keep

 

Allo stesso modo elenco tutto il materiale o le attività da svolgere per un progetto e le segno una per una quando sono state fatte o assegnate. Non posso ricordarmi ogni singola cosa, così quando mi chiama un cliente vado su google keep e gli dico a che punto sono o quale materiale mi serve per avanzare con il lavoro.

elenco lavoro google keep

 

Fatti ispirare con immagini, etichette e i colori

Presentata così sembra un’app proprio banale, invece potete creare colori personalizzati per le varie categorie di elenco, assegnare loro delle etichette (per esempio: lavoro, casa, ispirazione, appunti,ecc…) e ritrovarli sempre quando vi servono.

Io metto in rosso i lavoro urgenti, in verde gli appunti, in azzurro elenchi non riguardanti la Red Coffee.

colori google keep

 

Come vedete dalla prima “bacheca” rossa potete implementare il testo con:

  • Immagini
  • Appunti scritti a mano con il pennino
  • Note vocali

Notifiche programmabili

Google Keep è leggero, fa’ ordine e ricorda al posto tuo i tuoi pensieri. Cosa potrebbe avere di più? Ma certo! Le notifiche! Ogni attività è composta da più elementi e Google Calendar più che registrare eventi non fa’. Da qui Keep, ormai ha anche il diminutivo, è diventata un’app insostituibile.

Collaboratori

Per ogni bacheca che realizzate potete aggiungere dei collaboratori che saranno aggiornati con voi sulle attività. Stop telefonate ogni giorno, stop aggiornamenti via mail. Fate installare l’app anche al vostro collaboratore e avrete più tempo libero da usare in modo produttivo.

Consigliatissima

Come avrete capito è stra consigliata, un’app tutto fare che vi aiuta nell’organizzazione delle vostre attività e, in alcuni casi, anche dei vostri pensieri. Al momento non trovo vi siano punti deboli o implementazioni che mi piacerebbe vedere. Qualsiasi aggiunta, come ad esempio i video, rischierebbe di renderla pesante con un utilizzo di dati spropositato.

La prossima è app è….

Per il prossimo testApp mi aspetta una vera e propria sfida: seguire un’app motivazionale. Suggerita da Flavia, Fabolous promette di cambiarmi in meglio la vita con semplici passi. Sono molto dubbioso perchè tutte queste app hanno un grande limite: le persone. Fosse per gli avvisi sullo smartphone “bevi”, “mangia sano”, “corri”, tutto sarebbe facile. Sta di fatto poi che non sempre è facile seguire questi consigli. Inoltre molte app di questo tipo sono noiose! La noia arriva a pacchi subito dopo che sono state avviate. Vedremo come andrà

fabolous

 

Suggerisci anche tu un’app, facendomi fare da cavia, scrivendo un commento qui sotto.

Comments 0

Lascia un commento